Dieta vegana e allergie: cosa mangiare per godersi la primavera

La primavera. È forse il periodo dell’anno più atteso da tutti: le rondini tornano felici a cinguettare nei nostri cieli, i primi fiori spuntano dalle piante e donano un po’ di colore che si confonde piacevolmente nel grigiore della città. Ma con la terza stagione arrivano anche le tanto odiate allergie che portano con sé nasi sgocciolanti, continui starnuti e uno sguardo costantemente velato.

Ma prima di correre in farmacia a fare scorte di medicinali, hai pensato che il tuo modo di alimentarti possa darti una grossa mano? No? Eppure tra dieta vegana e allergie esiste una stretta correlazione. Mi spiego meglio.

Quando soffri di allergie stagionali, il tuo corpo percepisce gli allergeni (erba, polline, polvere, peli, ecc.) come sostanze estranee pericolose e reagisce usando il sistema immunitario. Parecchi anticorpi e dell’istamina vengono, quindi, rilasciati nel flusso sanguigno e questo causa tutti quegli irritanti sintomi tipici della sofferenza primaverile. Ciò che forse non sai è che alimenti ricchi di anti-ossidanti e anti-infiammatori possono contribuire a a temperare la risposta aggressiva del tuo organismo verso questi allergeni. Scopriamo insieme quali sono!

Dieta vegana e allergie: i 5 alimenti che non possono mancare in tavola

1. Yogurt di latte di cocco

dieta vegana e allergie di primavera
Dieta vegana e allergie: sconfiggerle mangiando bene

Contiene probiotici, batteri buoni dell’intestino che regolano il sistema digestivo e sono in grado di fermare le reazioni allergiche. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Clinical and Experimental Allergy la quale ha scoperto che chi soffre di allergie e assume una bevanda probiotica diminuisce in maniera significativa il numero di anticorpi che scatenano i sintomi dell’allergia.

2. Mele

Le mele sono ricche di quercetina, un bioflavonoide che si trova anche all’interno di cipolle, aglio, cavolo, frutti di bosco e cavolfiore. Aiuta a prevenire il rilascio di istamina da parte delle cellule immunitarie e, di conseguenza, riduce i sintomi dell’allergia.

3. Fragole

Uno dei modi migliori per combattere le allergie con la dieta vegana è senz’altro quello di assumere la vitamina C contenuta nelle fragole. Questa non è solo un ripetitore del sistema immunitario ma aiuta anche a fermare la produzione di istamina.

Lo rivela uno studio che ha scoperto come il supplemento di vitamina C riduce i livelli di istamina di circa il 38 per cento, mentre una sua carenza ne incita la produzione.

4. Curcuma

Questa particolare spezia indiana è stata a lungo acclamata per le sue proprietà anti-infiammatorie, ideale nella dieta vegana e allergie perché, grazie alla curcumina (componente attivo), è in grado di bloccare il rilascio di istamina e prevenire, quindi, i sintomi dell’allergia in via di sviluppo.

5. Semi di zucca

Sono intrisi di magnesio, un minerale che rilassa i muscoli e aiuta ad aprire le cavità nasali per respirare meglio. Inoltre, studi scientifici hanno dimostrato che la sua carenza può aumentare i livelli di istamina.

Se proprio non ne vai ghiotto, puoi trovare il tuo fabbisogno di magnesio nelle mandorle, nei semi di girasole, nella farina d’avena, nei broccoli, nelle verdure a foglia verde e addirittura nel cioccolato fondente.

Sono tutti alimenti ricchi di di vitamine e minerali che si trovano nella dieta vegana e offrono un forte contributo contro le allergie di primavera. E se non sai come diventare vegano, ecco i consigli giusti per iniziare la tua strada! Perché una scelta cruelty-free è efficace anche per la tua salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *