Dieta vegana per dimagrire: il menu della salute cruelty-free

Prima di cominciare ad approfondire uno stile di vita che fa della lotta contro lo sfruttamento animale la sua principale filosofia, ti sarà forse utile sapere che la dieta vegana per dimagrire ha il suo perché con menu all’altezza di ogni aspettativa. Il tutto, rigorosamente, privo di crudeltà su qualsiasi essere senziente.

Ma come tutti i cambiamenti, anche questo non sarà privo di difficoltà. È normale. Per chi si sta avvicinando all’universo vegano, modificare il proprio stile di vita non è semplice ma piano piano i passi saranno sempre più automatici.

In particolare per te che desideri togliere quei chili di troppo che ti lasciano senza fiato ogni qualvolta che sali le scale o fai una corsa per non perdere l’ultimo autobus del giorno, la dieta vegana per dimagrire menu ti saprà dare ottime fonti di energia e una carica che non pensavi di poter avere.

Dieta vegana per dimagrire menu: che cosa si può mangiare e cosa non si può

Mi sembra quasi superfluo doverlo scrivere, ma non si sa mai. Una dieta vegana che si rispetti deve necessariamente essere sprovvista di carne, latticini, uova e pesce. Per dimagrire, invece, avrai bisogno di evitare lo zucchero, dolcificanti artificiali e carboidrati raffinati.

Per te che sei avida di caffè e provi piacere nel goderti un aperitivo alcolico con le tue migliori amiche, mi dispiace doverti dire che la caffeina e l’alcol non sono alimenti che dovresti assumere. Se proprio non riesci a rinunciarci del tutto, una tazza occasionale di caffè e un bicchiere di vino rosso biologico ti è permesso, ma non esagerare. Ricorda, inoltre, di mangiare soltanto pasti organici.

La tua dieta vegana per dimagrire menu sarà composta per lo più da frutta e verdura, legumi, noci, semi e cereali integrali. In questo caso, non dovrai rendere conto a nessuno per quanto riguarda la quantità e le dosi giornalieri: sono cibi che puoi mangiare quanto e come vuoi in quanto non aumenteranno il livello di calorie nel corpo.

Potrai, quindi, optare per una colazione di sola frutta, un’insalatona per pranzo e una cena un po’ più pesante come, per esempio, un tortino di verdure o del tofu saltato in padella.

Dieta vegana per dimagrire: cosa c’è da sapere

In genere, i problemi che una persona incontra nell’avvinarsi al veganismo riguardano gli alti prezzi dei prodottii organici e biologici confezionati. Ma se tendi ad acquistare le materie prime i costi diminuiscono di molto e potrai goderti ottimi pasti autoprodotti che sono di gran lunga migliori di quelli che trovi all’interno di una scatola prefabbricata.

Soprattutto, tieni conto che non dovrai più sborsare un centesimo per l’acquisto di carne che, come sappiamo bene, ha dei costi molto elevati. Te lo ricordi?

In conclusione, voglio dirti che una dieta a base vegetale, se ben bilanciata, è fantastica ed è l’ideale per la salute del cuore e per contrastare malattie come il diabete, la pressione alta e per tenere sotto controllo il colesterolo.

Ti raccomando, però, prima di cominciare la tua dieta vegana per dimagrire menu di contattare il tuo medico di fiducia e un nutrizionista preparato, in modo che sappia darti consigli preziosi per avvicinarti al meglio e non commettere errori che potrebbero portarti a subire gravi mancanze proteiche. Mai fare tutto da soli, l’aiuto di un esperto ti saprà guidare sulla giusta strada.

E tu hai già il tuo menu consolidato? Postalo nei commenti e condividi le tue delizie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *