Pizza alla frutta

pizza alla frutta

Sarà pure vero che in estate bisogna mangiare leggero, ma come si fa a rinunciare alla pizza? Allora ho pensato di fare una pizza estiva, la pizza alla frutta!

Si tratta di una pizza dolce che usa come base pan brioche profumato all’arancia. Si può mangiare un trancio a testa come dolce a fine pasto, oppure potete mangiarvi una pizza alla frutta intera, proprio in sostituzione del pasto, in fondo, se ci pensate, è più leggera questa pizza delle classiche. Inoltre è un’ottima idea per una festa di compleanno e sono pure certa che i bambini impazziranno!

Ingredienti per la base pan brioche (per una tortiera del diametro di 34 cm):

  • 150 ml di latte di soia
  • 1 bustina di cremor tartaro per dolci
  • 2 ml di olio EVO
  • 1 scorza di arancia bio (mi raccomando bio, che le non bio sono trattate con secrezioni di insetti)
  • 250 g di farina manitoba
  • 2 gr di sale

Ingredienti per il condimento (questa è solo un’idea, potete giocare di fantasia):

  • 200 g di pesche
  • 70 g di ciliegie
  • 200 g di fragole
  • 1 kiwi
  • 100 g di albicocche
  • 20 g di mirtilli
  • Qualche fogliolina di menta fresca
  • 150 g di confettura di ribes
  • 5 g di zucchero di canna grezzo

pizza alla frutta

Preparazione:

  1. Scaldare il latte di soia (deve essere tiepido) e dividerlo in due ciotoline.
  2. In una ciotolina aggiungere lo zucchero e il cremor tartaro e mescolare con un cucchiaino.
  3. Nell’altra ciotolina aggiungere il sale e mescolare con un cucchiaino.
  4. Prendere una terza ciotola, ma questa volta grande e versarvi la farina setacciata e la scorza di arancia grattugiata.
  5. Incorporare nella ciotola grande gli ingredienti delle due ciotole piccole, prima quella dove c’è il latte di soia con lo zucchero e il cremor tartaro, mescolate bene e poi versate il contenuto della ciotolina che ha il latte e il sale e mescolate nuovamente.
  6. Aggiungete l’olio, mescolate dapprima con una forchetta e poi iniziate a lavorare il composto con le mani.
  7. Quando i liquidi sono assorbiti, continuate a lavorare l’impasto a mano su un piano di lavoro infarinato.
  8. Dovete ottenere un impasto morbido e liscio e poi formare una pallina.
  9. Mettete la pallina in una ciotola coperta con pellicola trasparente e lasciate lievitare per 3 ore a temperatura ambiente.
  10. Passate le tre ore stendete la pasta su un piano di lavoro infarinato, cercate di ottenere una forma tonda, con un diametro di 34 cm e uno spessore di 1 cm.
  11. Prendete una teglia di 34 cm di diametro, rivestitela con carta da forno.
  12. Sistemate bene il disco di pan brioche nella teglia, facendo aderire bene la base e i bordi.
  13. Bucherellate la base con i rebbi di una forchetta.
  14. Cucinate la pizza in forno ventilato e preriscaldato a 160° per 20-25 minuti (se è statico per 180° per 30 minuti).
  15. Intanto che si cucina la pizza potete lavare la frutta e tagliarla e pezzi.
  16. Una volta pronta la base, sfornate e fate intiepidire.
  17. Riscaldate un po’ la confettura di ribes (pure nello stesso forno tiepido), così diventa più liquida e spennellate la base della pizza con 100 g.
  18. Decorate la vostra pizza con la frutta.
  19. Allungate i 50 g di confettura di ribes rimasta con 50 ml di acqua a temperatura ambiente e spennellate la frutta, così la frutta si conserverà al meglio e apparirà bella lucida.
  20. Aggiungete qualche fogliolina di menta per decorare.
  21. Conservate la vostra pizza alla frutta in frigo e tiratela fuori 15 minuti prima di servirla.

Come vedete non è tanto difficile preparare questa pizza alla frutta, e se poi siete dei golosoni potete sempre aggiungere sulla frutta del cioccolato fondente fuso e poi tenere in frigo qualche ora affinché si solidifichi. E vi dirò che forse quest’anno per il mio compleanno, al posto della classica torta ci faccio proprio questa pizza alla frutta, con tanto di cioccolato fondente, mescolato a fragole frullate o un altro frutto!

Annalisa Veg

Appassionata di Ricette vegane, alimentazione naturali e prodotti biologici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *