Antipasto vegano: carpaccio di mopur con rucola

mopur

Il mopur è la nuova carne vegana biologica che si presenta come un affettato.  Il mopur è fatto a base di grano e ceci. Il processo di elaborazione prevede la scomposizione delle proteine in singoli amminoacidi, abbattendo la presenza del glutine del 40%; ovviamente chi soffre dei celiachia non può mangiarlo, ma il solo fatto che abbia meno glutine lo rende molto più leggero (ha pure pochi grassi) e digeribile, apportando un contenuto proteico ed energetico non indifferente.

Il colore, la consistenza e il sapore assomigliano alla bresaola (anche come prezzo).

Lo possiamo trovare al negozio biologico, nella versione normale o speziata. Il costo si aggira sui 2,80 euro a vaschetta (100 g).

Il suo uso in cucina è molto versatile e questa volta vi ho preparato una ricetta semplice, per imparare a conoscere questo prodotto: il carpaccio di mopur con rucola. Vi garantisco che stupirà i vostri commensali (anche i più carnivori!). Se volete convertire qualcuno alla dieta vegana provate questa ricetta.

carpaccio mopur

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 200 g di mopur
  • 100 g di rucola
  • Una bustina di mandorle tritate
  • Olio EVO q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

VERSIONE 1

  1. Lavate la rucola con acqua e bicarbonato di sodio, asciugatela con carta da cucina (o nella centrifuga per l’insalata), tagliatela a pezzettini piccoli (o con il coltello o con il tritatutto).
  2. Inserite la rucola così tagliata in un contenitore, aggiungeteci le mandorle tritate, il sale, il pepe. Aggiungete pure l’olio, quel che basta per bagnare il tutto senza esagerazioni. Mescolate bene.
  3. Prendete un piatto da portata e sul fondo versate un po’ della salsa alla rucola precedentemente preparata. Sistemate casualmente gli affettati di mopur. Condite con il resto della salsa.
  4. Servite o conservate in frigo per massimo un giorno.

VERSIONE 2

  1.  Seguite alla lettera i passi 1 e 2 della precedente versione.
  2. Prendete un piatto di portata, sopra ci metterete i rotolini di mopur.
  3. Per fare i rotolini dovete prendere un singolo affettato di mopur e con un cucchiaio aggiungerci un po’ della salsa. Arrotolate e chiudete con uno stuzzicadente; potrebbe essere difficile far stare lo stuzzicadente dritto, allora potete “cucire il rotolino” nella sua parte superiore (quella di chiusura) con lo stuzzicadente, in modo orizzontale, facendolo entrare e uscire dal rotolino.
  4. Servite o conservate in frigo per massimo un giorno.

Si è scelto di usare le mandorle al posto delle scaglie di grana. Le mandorle daranno croccantezza al carpaccio alla rucola, si abbinano bene con il resto degli ingredienti e si evita la crudeltà.

Annalisa Veg

Appassionata di Ricette vegane, alimentazione naturali e prodotti biologici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *