Cioccolata vegana ricetta

Cioccolata vegana ricetta

Ricetta del cioccolato vegano con olio di cocco

Per dare una scossa alla mia routine di preparazione del cioccolato, ho voluto provare con del burro di cacao. Ed è stato un grande successo. Quindi, naturalmente, ho dovuto condividere questa deliziosa ricetta di cioccolato vegano sul blog.

Grattugiate o tritate finemente il burro di cacao. In questo modo si scioglie facilmente e uniformemente a bagnomaria.  Non è il caso di provare a sciogliere questo ingrediente nei grossi blocchi che si trovano in commercio: non solo ci vorrà troppo tempo, ma una parte di esso diventerà bollente mentre ci saranno ancora grossi pezzi che non si sono sciolti.  La cosa migliore è quindi tritarlo finemente o grattugiarlo.

Sciogliere a bagnomaria in casa. Mettete una ciotola a prova di calore sopra una pentola con un paio di centimetri d’acqua per creare un doppio bollitore e lasciate che si sciolga delicatamente mentre l’acqua sottostante si riscalda. Non appena inizia a sciogliersi, mescolate e continuate a farlo in modo che si sciolga in modo davvero uniforme.  Il burro di cacao non è qualcosa che farei frullare nel microonde. È piuttosto costoso e non si vuole bruciare accidentalmente.

Lavorate velocemente. Dovete lavorare abbastanza velocemente perché il composto di cioccolato inizia ad addensarsi molto velocemente e volete metterlo nelle fodere dei cupcake o negli stampi il più velocemente possibile mentre il composto è ancora colabile.  Poi potete usare il dorso di un cucchiaino per far roteare la parte superiore del cioccolato quando è già nei pirottini, in modo che abbia un bell’aspetto in cima!

Ricetta del cioccolato vegano senza burro di cacao

Cos’è il “Cacao” ed è vegano?    Cacao è la parola che indica i semi raccolti dall’albero Theobroma cacao, fermentati ed essiccati. Una volta tostati e macinati in pasta per produrre il cioccolato, vengono chiamati cacao anziché cacao. Confuso, vero? In ogni caso, questa parte della lavorazione del cioccolato proviene da un albero ed è vegana!

  Ricetta muffin banana e cioccolato vegan

Lo zucchero bianco è vegano? Lo zucchero bianco proviene dalla canna da zucchero o dalla barbabietola da zucchero – entrambe sono piante! Queste piante vengono spremute e poi il succo viene purificato, disidratato e cristallizzato nelle dimensioni desiderate. Storicamente era frequente l’uso di un filtro fatto di carbone d’ossa per purificare lo zucchero liquido, il che rendeva lo zucchero non più vegano. Attualmente questa pratica è molto rara e non viene utilizzata per lo zucchero che utilizziamo nei nostri prodotti.

Cos’è il burro di cacao? Il burro di cacao è la componente grassa della fava di cacao. Si chiama burro perché quando viene separato dalla massa di cacao ha il colore del burro di latte – ma il burro di cacao è totalmente vegetale e vegano.    Quando le fave sono state macinate e trasformate in pasta, vengono messe in una pressa idraulica che spreme il burro di cacao dalla massa, proprio come si usa una pressa per estrarre l’olio d’oliva dalle olive. Poiché il burro di cacao proviene dalla fava di cacao, che cresce sugli alberi, è certamente vegano!

Cacao ricette vegane

La risposta è: “dipende”. Il cioccolato si ricava dai semi dell’albero del cacao e se la storia finisse qui, sarebbe un prodotto vegano. Tuttavia, il fatto è che non è quasi mai la fine della storia. Alcuni ingredienti aggiunti rendono ovviamente una tavoletta di cioccolato non vegana, mentre altri possono essere un po’ più subdoli nell’etichettatura. Vi spiegheremo come viene prodotto il cioccolato, analizzeremo una serie di additivi comuni non vegani e vi forniremo un elenco di marche di cioccolato gustose e totalmente vegane. In questo modo, sia che vogliate mangiare una tavoletta di cioccolato vegana, sia che vogliate inserirla in una ricetta vegana, sarete informati.

  Palline cocco e cioccolato ricetta vegan

Il cioccolato è stato originariamente coltivato e creato dai Mesoamericani, poiché l’albero del cacao prolifera naturalmente vicino all’equatore. Qui è nato come prodotto vegano e infatti la ricetta classica del cioccolato messicano utilizza solo semi di cacao tostati e macinati e zucchero. Detto questo, dopo lo sbarco degli europei in Mesoamerica, anche loro scoprirono il cioccolato e ne portarono un po’ con sé nei loro viaggi di ritorno. È in questo periodo storico che il cioccolato cominciò a discostarsi dalla sua ricetta originale e presto entrò in scena il cioccolato al latte.

Cioccolato bianco vegano

Il burro di cacao si scioglie come un sogno; non c’è sapore di cocco; quando si aggiunge il cacao in polvere, diventa super vellutato e non si separa; una volta solidificato, non si scioglie nelle mani (come l’olio di cocco); ha un sapore migliore, più cremoso, più delizioso.

Inoltre, è personalizzabile. Io l’ho lasciata piuttosto semplice, aggiungendo solo cacao in grani, un pizzico di vaniglia e un po’ di sale marino.  Ma potete aggiungere frutta secca, zenzero candito, noci tostate, cocco tostato… davvero tutto ciò che desiderate.

Preparate questo cioccolato per San Valentino e non solo. Io ne preparo un po’ e ne tengo un po’ in freezer per il dopo cena. Gli stampi mini li rendono perfetti per concedersi un po’ di coccole senza esagerare.

Note*È possibile sostituire il burro di cacao con l’olio di cocco fino a 2 cucchiai (la quantità è quella indicata nella ricetta originale // regolare se si modificano le dimensioni del lotto). Tuttavia, il burro di cacao è superiore! Trovo che l’olio di cocco tenda a separarsi, a diventare un po’ oleoso e a sciogliersi facilmente quando viene toccato.*Ho provato questo cioccolato sia con il cacao crudo che con il cacao in polvere e li ho trovati entrambi deliziosi! Il cacao crudo ha un sapore un po’ più amaro, mentre il cacao era un po’ meno deciso e aveva un gusto più familiare. Il cacao vince per i suoi benefici per la salute, ma il cacao in polvere per me vince per il gusto.*Per mantenere questo cioccolato crudo, usate il cacao in polvere e questo metodo (a bagnomaria). *Se non avete i pirottini per cupcake, stendete della carta da forno su una teglia e distribuite il cioccolato in uno strato uniforme. Una volta rappreso, rompete la corteccia o tagliatela in barrette (come in questo caso).*Se avete paura di provare il burro di cacao, non fatelo! È così versatile e io lo uso sempre per fare il cioccolato. Lo adoro anche nelle cheesecake vegane e nei prodotti di bellezza fatti in casa. Ne vale sicuramente la pena se siete fan del cioccolato! *Ricetta adattata dai miei amaretti crudi al doppio cioccolato.*Le informazioni nutrizionali sono una stima approssimativa.

  Crostata vegana con ricotta e cioccolato ricetta sprint
Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad