Cornetti vegan alla curcuma ricetta

Burro di curcuma fai da te

Tutti si meritano un po’ di dolcezza ogni tanto. Per concludere questo mese con una nota dolce, mi sono tuffata nelle mie radici francesi per darvi la mia viennoiserie preferita: il pain au raisin. Meno conosciuto del famoso croissant o del pain au chocolat, il pain au raisin è un dolce a forma di spirale ripieno di uvetta. Indulgenza, dolcezza e gioia in un solo boccone: cosa si può chiedere di più per iniziare il fine settimana? La mia rivisitazione di questo classico francese è l’aggiunta perfetta alla vostra prossima colazione o brunch del fine settimana. La sua soffice e deliziosa base di brioche vegana (senza latticini e senza uova) e il basso contenuto di zuccheri rendono la festa davvero piacevole per voi e per i vostri ospiti. Come ormai sapete, in tutte le mie ricette la creatività è fondamentale. Così, con un po’ di tempo in più a disposizione questo fine settimana, ho giocato con le combinazioni di sapori che hanno dato vita al Pain au Miel & Curcuma (cioè miele e curcuma). In questa versione, l’uvetta è stata sostituita da mandorle tritate e da una spolverata di curcuma per dare maggiore croccantezza e colore.

Burro di curcuma per la pelle

Questo è il miglior panino per la colazione che abbia fatto da un po’ di tempo a questa parte. Tutti gli ingredienti di questo scramble di tofu si amalgamano così bene tra loro. A dire il vero, non consumo molto tofu. Tuttavia, ogni tanto mi mancano le uova strapazzate. Anche se questa ricetta non ha il sapore delle uova, il colore della curcuma mi dà la sensazione delle uova strapazzate, proprio come una volta. Inoltre, se cercate quel sapore di “uovo”, non dovete fare altro che aggiungere un po’ di sale nero.

  Video ricetta cornetti vegan

Compro questi deliziosi croissant vegani da Wholefoods. Sono fantastici e hanno lo stesso sapore dei croissant tradizionali. Non avrei mai pensato di poter mangiare di nuovo un croissant fino ad ora. A dire il vero, non sono un gran panettiere e non ho la pazienza di preparare un croissant vegano da zero.

Ricetta del croissant

Preparate un frullato e via: Durante la settimana, la colazione può perdere rapidamente la sua priorità o addirittura essere cancellata. Ma non nel fine settimana! Un brunch vegano ampio e accogliente con la famiglia e gli amici è più di una semplice colazione vegana a casa. Fate in modo che il primo pasto della giornata diventi un momento di assoluta importanza – nei giorni di festa, nelle occasioni speciali o quando volete semplicemente qualcosa di più della normale colazione domenicale.

Cosa finisce in tavola in un brunch vegano? Pancake, croissant, banana bread, uova strapazzate, muffin, bacon… Sì, avete letto bene. Tutto è vegano, tutto è delizioso e assolutamente degno di un brunch.

  Cornetti ai cereali vegani ricetta

Il nostro menu è la prova che il paradiso del brunch esiste davvero e che vegan e indulgenza sono un binomio perfetto. Con un po’ di creatività, è possibile sostituire facilmente molti piatti classici del brunch a base di prodotti animali con alternative a base vegetale.

Controdomanda: Cosa non fa parte di un buon brunch vegano? Varietà è la parola magica in ogni caso: La colazione allargata è l’occasione ideale per sfogarsi in cucina. Un brunch classico comprende opzioni dolci e salate che si collocano a metà strada tra la colazione e il pranzo (da qui il nome brunch, una combinazione di colazione e pranzo): pane e panini, creme spalmabili, salumi, frutta, cereali, pancake, uova strapazzate, verdure, …

Ricetta del croissant vegano

* Per prima cosa è necessario preparare un doppio lotto di burro Aquafaba di Nina.  Ho usato olio di cocco raffinato, aceto di sidro di mele e olio di girasole spremuto a freddo, oltre a una spolverata di curcuma per il colore. Ho versato il composto in un piatto di pirex foderato per farlo rapprendere, in modo che avesse già la forma rettangolare necessaria per la successiva cottura.

Posizionate il rettangolo di burro preparato al centro dell’impasto, con i lati lunghi del burro paralleli ai lati corti dell’impasto. Ripiegare la pasta sopra il burro come un pacco. Piegare prima i lati lunghi sul burro, poi i lati corti.

  Ricetta cornetti vegan di kamut

Il mattino seguente, togliere l’impasto dal frigorifero e tagliare il rettangolo a metà nel senso della larghezza. Riportare una metà in frigorifero e stendere la metà rimanente in un rettangolo di 40 x 30 cm. Tagliarlo a metà nel senso della larghezza, piegare delicatamente una metà verso l’alto e rimetterla in frigorifero.

Tagliare la pasta rimanente in 6 rettangoli nel senso della larghezza. Tagliare ogni rettangolo a metà in diagonale per ottenere 12 triangoli. Lavorando velocemente, arrotolare delicatamente l’estremità corta di ogni triangolo per appiattirlo leggermente, quindi arrotolarlo a mezzaluna, partendo dall’estremità larga e premendo molto delicatamente. Formare una mezzaluna leggermente ricurva e disporla su una teglia foderata di carta. Se il tempo è caldo, procedere in lotti, tenendo l’impasto al fresco in frigorifero fino al momento di arrotolarlo.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad