Carbonara vegana ricetta giallo zafferano

Carbonara vegana ricetta giallo zafferano

Gamberi alla carbonara ricetta food network

Non molto tempo fa ero seduta a guardare lo show di Anthony Bourdain. Voi lo guardate? Invidio molto il suo lavoro: viaggia in tutto il mondo, sperimentando culture, mangiando cibo e venendo pagato per questo – si può dire che è un lavoro da sogno?  L’unica eccezione è quando macella un animale o divora qualche strana parte del corpo di un animale. Ma nessuno è perfetto e di solito chiudo gli occhi durante quelle parti. =) In questo episodio in particolare si trovava in Sicilia e ha parlato di un piatto a base di sardine, finocchi, zafferano e pinoli. I sapori sembravano così buoni (a parte le sardine) che sapevo di dover fare la mia versione di questa pasta italiana preferita. Così ho sostituito le sardine con i capperi e ho aggiunto il vino bianco perché, beh, io aggiungo vino a qualsiasi cosa se ne ho l’occasione.  Adoro questo piatto perché…

Attenzione: lo zafferano può essere costoso in alcuni negozi.  Sono andata in un mercato e vendevano il vasetto più piccolo a 28 dollari!!! Poi ho trovato una piccola bottiglia da Trader Joe’s per circa 10 dollari. Di solito la bottiglia è molto piccola perché non ne serve molta. Per questa ricetta ho usato 1/4 di cucchiaino, un po’ di più di quanto faccio di solito, dato che lo zafferano è la star di questa ricetta. Inoltre, lo zafferano dura a lungo se lo si conserva in un luogo fresco e buio, come l’armadio. Può durare anni. Vedrete lo zafferano nella foto qui sotto. Sono i piccoli fili rossi.

  Blog giallo zafferano ricette vegane

Ricetta pasta all’uovo al sugo

Utilizzando gli amidi naturali del mais e la sua dolcezza per preparare una semplice salsa/zuppa che ricorda una crema pasticcera. Quando si riscalda il succo di mais, gli amidi si addensano e la dolcezza naturale viene messa in risalto. L’abbiamo usata come salsa per la ricetta delle frittelle di mais, ma questa zuppa dolce e succulenta è un piatto a sé stante.

Ho preso gli amidi naturali e la dolcezza del mais e ho preparato una semplice zuppa che ricorda una salsa alla crema. Quando si riscalda il succo di mais, gli amidi si addensano e la dolcezza naturale viene messa in risalto.

Calorie: 142kcal | Carboidrati: 29g | Proteine: 5g | Grassi: 3g | Grassi saturi: 0,4g | Grassi polinsaturi: 1g | Grassi monoinsaturi: 1g | Sodio: 946mg | Potassio: 246mg | Fibre: 4g | Zuccheri: 12g | Vitamina A: 197IU | Vitamina C: 3mg | Calcio: 92mg | Ferro: 1mg

Ricetta della carbonara

Che voglia di carbonara! Ma senza uova e pancetta che carbonara è? Fantastico!!! Sostituendo gli ingredienti tradizionali come la carne e l’uovo con verdure o prodotti vegetali, è possibile creare deliziose e gustose ricette di carbonara vegetariana o addirittura vegana mantenendo inalterato il procedimento di preparazione.

Sbollentare il tofu (quattro minuti), scolarlo, schiacciarlo e lavorarlo con una forchetta. Aggiungere lo zafferano e mescolare (deve essere asciutto e granuloso e di colore giallo, come se fosse un uovo). Aggiungete il tofu nella padella (e la panna se preferite) e lasciate cuocere per un minuto aggiungendo lo zenzero. Scolare gli spaghetti al dente e saltarli in padella per qualche istante.

  Ricetta sacher vegana giallo zafferano

Pulire la cipolla e tritarla grossolanamente, tagliare i gambi degli asparagi fino a renderli teneri e non fibrosi. Rosolare il tutto in un po’ di olio extravergine di oliva. Conservare le teste degli asparagi per la guarnizione finale dei piatti.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e quando è ancora molto al dente, scolarla. Versarla nella padella e farla saltare per qualche minuto con il misto di verdure a fuoco vivo (se necessario aggiungere un po’ di acqua di cottura).

Pasta all’uovo e formaggio

Un classico del Natale australiano reso vegano grazie alla magia dell’aquafaba (acqua di ceci). Una meringa croccante con pistacchi, sormontata da una soffice crema di cocco montata alla vaniglia, frutti di bosco con zucchero dorato allo zafferano, frutto della passione croccante e croccante e un’ulteriore spolverata di pistacchi.

Pavlova. Un Natale australiano non sarebbe completo senza una Pavlova. È una tradizione, proprio come il pudding di Natale è una tradizione in Inghilterra. Il trifle fa la sua parte qui, certo, ma non sono mai stata particolarmente appassionata di questo dessert a base di gelatina, crema pasticcera e pan di Spagna: era troppo molliccio e insipido.  No, il trifle non ha mai fatto per me, è la Pavlova. È la regina del Natale. La cosa che guardo per tutto il pranzo di Natale, aspettando di tuffarmici dentro e poi tornando indietro per assaggiare la meringa croccante, la panna montata soffice e la frutta aspra.

  Cornetti vegan ricetta giallo zafferano

A volte mi era concesso di aiutare ad assemblarlo, ma immancabilmente finivo per rubare cucchiaiate di panna e frutti di bosco finché la mamma non mi scopriva e mi mandava via. La meringa è sempre stata pura alchimia nella mia mente; il modo in cui quella piccola pozzanghera di albume d’uovo combinata con solo zucchero poteva trasformarsi in qualcosa di così etereo, e poi essere cotta fino a diventare dolce e croccante con un centro di marshmallow – una magia. Forse è solo perché associo la pavlova alla magia del Natale, ma è sempre stato un dolce che mi ha stupito.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad