Ricetta per pastella vegan per frittelle di mele

Ricetta per pastella vegan per frittelle di mele

Frittelle di avena vegane

Vai alla ricetta Stampa della ricettaQuesti pancake vegani alla mela e cannella sono così leggeri e deliziosi che non si direbbe che siano privi di uova e latticini! La colazione perfetta da gustare in famiglia il sabato mattina.

Questi pancake vegani alla cannella e mela sono davvero facili da preparare e risultano piuttosto leggeri e soffici, il che è meraviglioso, perché a volte i pancake senza uova possono essere un po’ gommosi, il che non è la mia qualità preferita in un pancake.

Kelly RoenickeMamma di due ragazzi con allergie e sensibilità alimentari, Kelly è appassionata di cucina e pasticceria per allergici. È convinta che si possano gustare ricette facili e sorprendenti anche quando si cucinano per diverse allergie alimentari. Ultimi messaggi di Kelly Roenicke (vedi tutti)

Ricetta delle frittelle di mele vegane

In autunno, quando c’è abbondanza di mele, ci piace usarle per cucinare e cucinare, perché sono un ingrediente fantastico per i dolci, in quanto sono molto dolci, succose, sane e deliziose. Si possono preparare deliziose torte di mele, strudel di mele, torte, ciambelle e molto altro ancora! Questa volta abbiamo preparato questi pancake soffici, succosi ed estremamente morbidi con le mele. Mele, cannella e limone creano una deliziosa combinazione di sapori autunnali che si fondono perfettamente e creano un sapore divino. Le mele rendono i pancake molto succosi perché sono grattugiate molto finemente e piene di liquidi e aggiungono anche molte vitamine e minerali.

  Mele cotogne ricette vegane

I pancake sono ottimi per la colazione, soprattutto nei fine settimana, quando abbiamo più tempo per prepararla e gustarla e possiamo permetterci una piccola coccola. Sono ottimi anche come dessert dopo il pranzo o la cena. Sono già sorprendenti di per sé, perché contengono mele, cannella e limone, che conferiscono un sapore intenso e le mele forniscono anche la dolcezza. Ma potete renderli ancora più buoni cospargendovi sopra un po’ di eritritolo, i cui granuli aggiungono una piacevole croccantezza. Si può anche versare sopra lo sciroppo d’acero per un gusto e una dolcezza ancora più intensi.

Pancake vegani senza glutine

Preparare i pancake alla torta di mele è un po’ come fare una torta di mele, ma richiede molto meno lavoro e in più si fa colazione quando si finisce! È autunno, quindi se avete più mele di quante ne sappiate fare, ecco cosa fare con loro. Preparate il vostro brunch autunnale con soffici pancake ripieni di mele, cannella, noce moscata e chiodi di garofano, ripieno di torta di mele e una sana dose di sciroppo d’acero.

Se avete della noce moscata fresca, vi consiglio di usarla per questa ricetta (e per tutte le ricette che la prevedono)! La noce moscata fresca grattugiata è molto più saporita di quella macinata e fa una grande differenza nei pancake e nei prodotti da forno. Ha l’aspetto di piccole ghiande o noci di cocco e può essere grattugiata negli impasti di pancake e torte, o in cima a uno zabaione vegano.

  Ricetta cin le mele vegan

Come grattugiare la noce moscata fresca? Provate una grattugia Microplane! Se grattugiate le spezie fresche, grattugiate la scorza di limoni e lime o vi piace grattugiare l’aglio, dovreste assolutamente avere questo strumento in cucina. La grattugia della noce moscata è un gioco da ragazzi, anche se la sua consistenza è dura.

Non tutte le mele sono uguali quando si tratta di cucinare e cuocere! Alcuni tipi di mele diventano troppo molli quando vengono cucinate (come le Macintosh e le Red Delicious… ma a cosa servono le Red Delicious?), oppure il livello di dolcezza/caratteristica desiderato dipende dalla ricetta.

Pancake vegani senza farina

Da quando mi sono trasferita dalla Germania agli Stati Uniti, molti americani mi hanno avvicinato, dicendomi che amano ordinare i “German Pancakes” in un Diner. Molti mi hanno chiesto se potevo insegnare loro a farli. Non sapevo che in America i “pancake tedeschi” non sono di nazionalità tedesca. Con mia grande sorpresa, i miei amici volevano imparare a fare un grande popover americano, noto anche come “Dutch Baby”. Purtroppo non ne avevo mai sentito parlare prima di arrivare negli Stati Uniti.

  Mele cotte ricetta vegan

Il “Dutch baby” è stato introdotto nella prima metà del 1900 al Manca’s Cafe. Si trattava di un ristorante a conduzione familiare situato a Seattle, Washington. Si dice che il nome “Dutch baby” sia stato coniato da una delle figlie del proprietario, dove “Dutch” forse era la sua corruzione della parola tedesca deutsch (che letteralmente significa “tedesco”).

Le frittelle tedesche sono “Pfannkuchen” in tedesco.  Pfanne e Kuchen significano “padella” e “torta”. A Berlino, Brandeburgo e Sassonia si chiamano “Eierkuchen”. Non confondetevi con il “Berliner Pfannkuchen”, che è una ciambella tedesca ripiena di gelatina, per la quale ho anche una ricetta vegana!

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad