Pasta fillo ricette salate vegan

Pasta fillo ricette salate vegan

La pasta fillo non contiene latticini

La pasta fillo mostra il suo lato salato in queste specialità tradizionali greche, mediorientali, indiane e baltiche. Tra i classici come la spanakopita, la torta di spinaci, i samosa e il borek, la pasta fillo offre strati croccanti di sapore. Se non avete esperienza con la pasta fillo, potreste rimanere sorpresi da quanto sia facile lavorarla. Queste ricette vi mostreranno come trasformare la pasta fillo in deliziosi piatti principali e antipasti salati.

Questo antipasto fritto è ripieno di tonno e capperi: “Un antipasto fritto a forma di triangolo famoso in tutto il Medio Oriente”, dice Avon – status quo PRO. “Questa è la ricetta di mia madre per i suoi fritti ripieni di tonno. Se riuscite a trovare il tonno italiano confezionato in olio d’oliva, è preferibile questo”.

“Troverete questa pasta salata e ripiena di agnello molto più facile da fare di quanto sembri, grazie a un impasto volutamente inzuppato”, dice lo chef John. “Proprio così! Idratando leggermente la pasta fillo con un lavaggio a base di uova, yogurt e burro, si ottengono strati flessibili, saporiti e esternamente croccanti al momento della cottura”.

“Il manzo e le patate sono gli ingredienti principali di questi meravigliosi samosa fritti”, dice Donna-Maree Aus, sassyangelkiwi. “Se volete, potete sostituire il manzo con i fegatini di pollo. Il mio amico del Bangladesh mi ha dato questa ricetta saporita e piccante. Non si può comprare di meglio nei negozi”.

  Ricette pasta di farro vegana

La migliore ricetta di pasta fillo vegana

La pasta fillo surgelata è un ottimo risparmio di tempo: potete creare antipasti, dolci e dessert senza dover preparare l’impasto. Tradizionalmente, la pasta fillo si ottiene stendendo un impasto di farina e acqua molto lentamente e con attenzione su un tavolo coperto di stoffa, fino a quando la pasta è così sottile che la tovaglia può essere vista attraverso la pasta!

La pasta fillo viene sempre utilizzata in più strati, il che le conferisce la caratteristica consistenza friabile e scagliosa. I fogli, simili a tessuto, vengono impilati, con il burro spennellato su ogni strato per aggiungere sapore e croccantezza. Non preoccupatevi se i fogli si strappano un po’. Per risparmiare tempo, si può usare lo spray da cucina tra gli strati per creare lo stesso effetto di sfogliatura. È consigliabile tenere sempre la pila di fogli di pasta non imburrata coperta con un canovaccio leggermente inumidito, perché la pasta fillo si secca molto rapidamente.

I pasticcini di fillo sono disponibili in molte forme e dimensioni diverse. Con la pasta fillo si possono creare strudel grandi o da antipasto, triangoli, borsette per i mendicanti, torte salate o piatti interi da tagliare prima di servire (come la baklava o la torta di spinaci). La forma finale della pasta determina il numero di fogli di fillo necessari per iniziare. Ad esempio, una pasta con molte pieghe, come un triangolo, ha bisogno di meno fogli di partenza perché si stratifica man mano che viene piegata. In genere, i piatti di fillo dovrebbero avere uno spessore finito compreso tra 3 e 10 fogli per strato. (Una scatola di fillo da un chilo contiene circa 20 fogli).

  Ricetta pasta brisée vegan

Ricette di dolci vegani a base di pasta fillo

Ho imparato a fare la pasta sfoglia da zero a scuola con la mia insegnante di cucina, molto severa e all’antica. Sembrava che ci volessero ore per prepararla. Tutte le attente piegature e poi ancora piegature. Osservava ogni nostra mossa come un falco. Non osavamo fare un errore. Anche se ricordo che una volta un piatto finì sul pavimento. Credo fosse un crumble di mele. Non era contenta!

Al giorno d’oggi compro la pasta sfoglia già pronta al supermercato e, se riesco a farla franca, compro la pasta sfoglia già pronta. È una manna dal cielo per le mamme pigre e indaffarate ed è anche di ottima qualità. Basta tirarla fuori dal frigo 15-20 minuti prima di averne bisogno e srotolarla delicatamente. Viene anche fornita su carta oleata su cui si può lavorare e poi trasferirla su una teglia, in modo da non dover infarinare o ungere la teglia per evitare che si attacchi. Un prodotto eccellente!

Fortunatamente la maggior parte della pasta sfoglia e della pasta frolla che si trovano oggi nei negozi sono adatte ai vegani. Evitate quelle che contengono solo burro e controllate gli ingredienti sul retro. Io compro Jus Rol, che è adatto ai vegani ed è disponibile in blocchi o in sfoglie pronte. Hanno una buona gamma di paste vegane e di prodotti di pasticceria come croissant e pasta per pizza, basta controllare gli ingredienti.

  Ricetta pasta lasagne vegane

Ricette vegane di pasta fillo

A volte i dolci possono essere così insipidi, ma non questo! L’ingrediente chiave è il Bakarat: il Bakarat è una miscela di spezie molto utilizzata nella cucina mediorientale. Questa miscela di spezie ha un sapore dolce e delicato, ma allo stesso tempo affumicato, che conferisce a questa pasta vegana una grande profondità. Personalmente, ritengo che questa sia una colazione brillante per quando si ha voglia di cambiare.

SUGGERIMENTO: se non avete il baharat, potete creare una vostra miscela di spezie utilizzando alcuni di tutti i suoi ingredienti. Una tipica miscela di baharat comprende: pepe nero macinato, paprika, coriandolo, noce moscata, cannella, cardamomo, cumino e chiodi di garofano.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad