Ricetta vegana per pasta frollaù

Ricetta vegana per pasta frollaù

Idee per il ripieno della pasta frolla vegana

Felice Giornata Nazionale della Pasticceria! Per festeggiare, abbiamo esaminato l’elenco di tutti i tipi di pasticceria di tutto il mondo e abbiamo scelto per voi le versioni vegane dei dolci tradizionali delle cucine mediorientale, asiatica, europea, sud e nordamericana! Fate un viaggio intorno al mondo con la nostra selezione di dolci e salati e scegliete una ricetta di pasticceria vegana che amplierà i vostri orizzonti culinari e migliorerà il vostro repertorio di pasticceria!

Le origini di questo famoso dolce europeo sono controverse, ma da qualsiasi parte provenga, lo strudel di mele assume sempre più o meno la stessa forma di mele a fette e altra frutta che vengono avvolte e cotte in strati di pasta fillo/pasticceria.

La Bakewell tart è un classico dolce inglese composto da un guscio di pasta frolla, un sottile strato di marmellata di lamponi e un ripieno di frangipane, sormontato da mandorle a scaglie e spolverato di zucchero a velo.

Il Baklava, l’iconico dessert a strati fatto di pasta fillo, ripieno di noci tritate e dolcificato con sciroppo o miele, ha molte varianti regionali. Questa versione veganizzata di The Big Man’s World si ispira alle varianti persiane e greche.

Ricetta di pasticceria salata vegana

Molti sostengono che la margarina sia l’unica scelta in questo tipo di preparazione. In realtà, come vedremo tra poco, anche utilizzando il burro si possono realizzare ottime torte morbide, anche se il risultato è diverso da quello ottenuto utilizzando la margarina.

  Ricetta base pasta frolla vegan

Le differenze tra il burro e la margarina non si limitano solo alla composizione dei due alimenti, uno caratterizzato da un’origine esclusivamente animale, mentre l’altro da un’origine esclusivamente o prevalentemente vegetale.

Infatti, nella realizzazione di preparazioni dolciarie, burro e margarina non dovrebbero essere utilizzati indistintamente, poiché ciascuno di essi conferisce al prodotto finale caratteristiche diverse, sia dal punto di vista puramente estetico, sia dal punto di vista del gusto e della consistenza del dolce.

Molti sostengono che la margarina sia l’unica scelta in questo tipo di preparazione. In realtà, come vedremo tra poco, anche con il burro si possono realizzare ottime torte morbide, anche se il risultato è diverso da quello ottenuto con la margarina.

La margarina, che a temperatura ambiente è estremamente cremosa, è particolarmente adatta alla preparazione di questi dolci. Il suo grasso, infatti, riesce ad amalgamarsi facilmente con le particelle di farina e, soprattutto se gli ingredienti sono ben mescolati e incorporati tra loro, si può creare un impasto, omogeneo e aerato al punto giusto, che durante la cottura tende ad aumentare ulteriormente di volume. Il risultato, quindi, sarà un prodotto finale con un chicco piuttosto grosso, morbido e piuttosto leggero, che potrà essere non solo gustato da solo, ma anche inzuppato, farcito o guarnito in vari modi.

Ricette vegane di pasta frolla

Ho imparato a fare la pasta sfoglia da zero a scuola con la mia insegnante di cucina, molto severa e all’antica. Sembrava che ci volessero ore per prepararla. Tutte le pieghe attente e poi ancora pieghe. Osservava ogni nostra mossa come un falco. Non osavamo fare un errore. Anche se ricordo che una volta un piatto finì sul pavimento. Credo fosse un crumble di mele. Non era contenta!

  Ricetta.pasta vegan cob melone

Al giorno d’oggi compro la pasta sfoglia già pronta al supermercato e, se riesco a farla franca, compro la pasta sfoglia già pronta. È una manna dal cielo per le mamme pigre e indaffarate ed è anche di ottima qualità. Basta tirarla fuori dal frigorifero 15-20 minuti prima di averne bisogno e srotolarla delicatamente. Viene anche fornita su carta oleata su cui si può lavorare e poi trasferirla su una teglia, in modo da non dover infarinare o ungere la teglia per evitare che si attacchi. Un prodotto eccellente!

Fortunatamente la maggior parte della pasta sfoglia e della pasta frolla che si trovano oggi nei negozi sono adatte ai vegani. Evitate quelle che contengono solo burro e controllate gli ingredienti sul retro. Io compro Jus Rol, che è adatto ai vegani ed è disponibile in blocchi o in sfoglie pronte. Hanno una buona gamma di paste vegane e di prodotti di pasticceria come croissant e pasta per pizza, basta controllare gli ingredienti.

Ricetta della pasta frolla dolce vegana

Questa ricetta per la pasta frolla dolce vegana utilizza l’olio di colza Mellow Yellow al posto del burro, in modo da poter creare una pasta frolla vegana e senza latticini per crostate, crostatine o galette. Si tratta di una ricetta semplicissima, che vi risparmia la fatica di spalmare il burro nella farina: basta versare l’olio di colza e mescolare per creare una deliziosa pasta frolla. Provatela e rimarrete stupiti da quanto funziona bene!

  Ricetta pasta di grano saraceno vegan

Questa ricetta utilizza l’olio di colza Mellow Yellow, a basso contenuto di grassi saturi e ricco di Omega 3, ideale per una dieta sana ed equilibrata. Cliccate qui per trovare il rivenditore più vicino.

Preriscaldare il forno a 190° C ventilato, 200° C, punto di riferimento per il gas 6. Mettere una teglia piatta nel forno per riscaldarla. Per preparare la pasta, mescolare farina, zucchero e sale. Versare l’olio di colza e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Fare un pozzetto al centro e versare metà dell’acqua, usando le mani per lavorarla. Versare altra acqua se necessario, in modo che la pasta si compatti e si formi una palla.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad