Ricette con vegane con pasta brisee

Ricette con vegane con pasta brisee

Pâte sablée vegana

Per quanto io ami una buona pasta frolla e per quanto sia semplice da realizzare (davvero, lo è, provatela qualche volta), di recente mi sono innamorata di un altro modo di fare le crostate salate: una crosta all’olio d’oliva che si basa su farina integrale e olio d’oliva.

Questo impasto è ancora più facile da vivere: si prepara a mano in pochi minuti, richiede ingredienti da dispensa che ho sempre a disposizione e si lascia stendere con facilità, grazie alla sua consistenza flessibile ma coesa. Si cuoce poi in una crosta all’olio d’oliva leggermente croccante e saporita, che è molto meno soggetta a bagnarsi se il ripieno è umido, e si conserva molto bene – anzi, migliora – da un giorno all’altro.

Mi rendo conto che sto iniziando a sembrare una pubblicità, ma è proprio questo l’entusiasmo che provo per questa ricetta, che preparo settimanalmente e di cui parlo con chiunque sia disposto ad ascoltarmi (mia madre si è convertita di recente).

Dall’inizio della stagione ho utilizzato la mia crosta all’olio d’oliva per preparare innumerevoli crostate di bietole, con un’aggiunta di sapore gentilmente fornita dal pesto di foglie di ravanello di cui ho scritto di recente. Ecco la mini-ricetta: Cuocio prima le bietole in padella, come in questa ricetta di gratin, e cuocio la crosta alla cieca per dieci minuti. Poi guarnisco la crosta con il pesto, una spolverata di avena (un semplice trucco per assorbire l’umidità in eccesso dalle verdure) e le bietole ben sgocciolate, a cui ho aggiunto un uovo sbattuto. Il tutto torna in forno per altri dodici-quindici minuti e costituisce un’ottima cena di cui non ci stanchiamo mai, servita con sottili fette di prosciutto crudo.

  Pasta per vegani ricetta

Ricetta di pasticceria vegana

La pate brisee è la versione francese della classica pasta per torte o crostate. Se si pressa l’impasto in un disco invece di formarlo a palla, si raffredda più velocemente. In questo modo sarà anche più facile stendere la pasta e, se la congelate, si scongelerà più rapidamente.

Uso questa ricetta da almeno 15 anni per le mie ricette di torte dolci. È così burrosa. Vi consiglio di stenderla tra fogli di carta da forno, in modo che non si attacchi e sia più facile da gestire. Lavorate velocemente quando è fredda o sarà difficile da lavorare.

Questa è la mia ricetta preferita per le crostate. La uso da 20 anni e non mi ha mai deluso. La crosta è così sottile, leggera e viene fuori magnificamente. Tutti quelli che condividono le mie torte, crostate, ecc. mi chiedono la ricetta della crosta.

La migliore pasta per torte – la mia nuova scelta dopo aver provato tutte le altre. Al diavolo Crisco e altri. Ho lavorato con questa pasta – ho fatto molte torte con questa pasta, tra cui un reticolo maneggevole. Arrotolare e piegare, ripetere, per ottenere strati incredibili.

  Pasta brisè ricette vegan

Sono una cuoca professionista da quasi 10 anni e questa è la mia scelta per la crosta della torta di base, in questo momento la sto usando per una quiche di funghi arrostiti e formaggio jack da mangiare quando torno a casa dopo una lunga notte in cucina, sto anche provando questa ricetta con la farina senza glutine Bob’s Red Mill 1 a 1 per vedere come viene fuori (sapore e consistenza), il mio metodo per la cottura alla cieca è a 375 F con la pergamena e i pesi per la torta per circa 20+ minuti o fino a quando non sembra fatta al 99% (fattore che tiene conto di un leggero carry-over).

Idee per il ripieno della pasta frolla vegana

Ho usato questa ricetta per preparare crostate di ciliegie in miniatura, torte di ciliegie tradizionali e una crostata di mele e zucca lo scorso autunno. Ora la stagione delle pesche è alle porte e non vedo l’ora di mettere le mani su alcune bellezze giganti e fresche del mercato contadino!

Questo blog è una raccolta delle mie riflessioni personali e non intende sostituirsi o integrare la direzione professionale. Bonzai Aphrodite non è responsabile dell’uso o dell’abuso delle informazioni qui presentate. La conoscenza è potere, quindi fate le vostre ricerche e consultate sempre uno specialista.

Pasta vegana tesco

A meno che non stiate preparando una crostata senza crosta, per me, indipendentemente dal ripieno, una grande crostata è quella che ha una buona base – una crosta sfogliata e burrosa. La differenza di questa pasta frolla è che utilizza l’olio invece del burro o della margarina.

  Pasta frolla vegana ricette

Sebbene esistano in commercio alcune marche di burro o margarina vegani, il fatto è che non sono disponibili ovunque. Quindi, questa ricetta consente a coloro che si trovano in questa situazione di gustare comunque una buona crosta di torta a scaglie senza dover ricorrere al burro o alla margarina.

Potrebbe anche essere un po’ più salutare, anche se non è questo il motivo principale per cui sto usando l’olio, ma questa crosta a base di olio è sicuramente molto più facile da lavorare. Non c’è bisogno di maneggiare troppo l’impasto per non far sciogliere il burro, come avviene con la pasta frolla tradizionale. Se vivete in regioni fredde, questo non è un problema. Ma quando fa caldo, è quasi impossibile che il burro rimanga solido dopo soli 5 minuti fuori dal frigorifero.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad