Ricetta vegan patate e carciofi

Ricetta vegan patate e carciofi

Sito web di ricette vegetariane

Questo è uno stufato vegano sostanzioso e saporito a base di carciofi, patate, carote, limone e aneto. È molto semplice da preparare e richiede solo 40 minuti di cottura. Gustatelo con una fetta di pane da intingere nella densa salsa al limone. Gustoso!

Questo stufato di carciofi vegano al limone è un aromatico piatto tradizionale greco chiamato “Agkinares a la polita”, che significa “carciofi alla maniera della città”, in riferimento alla città di Costantinopoli. È uno dei miei piatti greci preferiti e questa ricetta proviene da mia madre che lo preparava quando ero piccola. Gli ingredienti sono davvero semplici, come la maggior parte degli stufati greci, e l’ingrediente chiave sono i carciofi; la preparazione e la cottura richiedono meno di un’ora.

Gli ingredienti principali di questo stufato di carciofi vegano sono carciofi, patate, carote, limone e aneto. A seconda della stagione e di ciò che riesco a trovare al mercato, utilizzo carciofi freschi o congelati. Se riuscite a trovare carciofi freschi, vi consiglio quelli surgelati. Rimuovete le parti dure e le foglie fino a raggiungere il centro, quindi eliminate le parti pelose con un coltello fino a ottenere un cuore di carciofo bello pulito. A volte anche il gambo è abbastanza morbido da poter essere conservato, basta rimuovere lo strato esterno con un coltello fino a raggiungere il gambo interno verde chiaro. Se decidete di utilizzare cuori di carciofo congelati, fateli scongelare mezz’ora prima.

Ricette di tonno vegano Tuno

Un condimento cremoso, agliato e senza maionese ricopre patate novelle perfettamente cotte, tanto basilico fresco e cuori di carciofo marinati. Aggiungete il tutto a una rucola brillante e pepata ed ecco la vostra nuova insalata di patate preferita.

  Ricette patate e wurstel vegani

Questa cremosa insalata di patate vegana è perfetta per i barbecue estivi, i picnic e i raduni. È naturalmente priva di uova e di latticini, ma ha un condimento vellutato e delizioso. Senza ingredienti complicati, il condimento si fonde facilmente con alcuni prodotti di base della dispensa.

Le patate amidacee, come le russe, tendono a sfaldarsi più facilmente quando vengono bollite e non danno una bella sensazione in bocca nelle insalate. Scegliete varietà come le patate rosse, le Yukon Gold, le fingerling o le patate novelle. Per questa ricetta ho scelto le patate novelle perché sono molto buone in questo periodo dell’anno.

Condite le patate mentre cuociono. Di recente ho imparato un metodo fantastico per farlo. Aggiungete una tazza di sale kosher all’acqua di cottura. Sì, una tazza, avete letto bene. Quando ho letto per la prima volta su Bon Appetit di questo metodo di cottura delle patate per l’insalata di patate, ho pensato anch’io che fosse eccessivo, ma la mia curiosità ha preso il sopravvento e l’ho provato. Non sono una fanatica del sale, ma il risultato mi è piaciuto molto e dovete provarlo anche voi!

Ricetta del couscous israeliano vegano

Queste scaglie di patate ripiene vegane con spinaci e carciofi sono una delle mie ricette primaverili preferite. Il ripieno cremoso, ricco di verdure primaverili, ha un leggero sapore di formaggio, ma è super sano, completamente vegano e paleo. Sono facili da preparare e divertenti da servire.

  Ricette vegane con piselli carote e patate

Nel mondo paleo, le patate dolci sono considerate un amido superiore. Anche se hanno un po’ più di sostanze nutritive rispetto alle patate bianche, soprattutto la vitamina A, le patate bianche sono comunque una buona verdura.  Le patate bianche hanno infatti una quantità maggiore di potassio e di vitamina C.

Le patate bianche e dolci hanno una quantità simile di carboidrati e fibre.    Per 100 grammi di prodotto, le patate dolci hanno 20,1 grammi di carboidrati, mentre le patate bianche ne hanno 17,0. Nelle patate dolci, 3 grammi sono costituiti da fibre, mentre nelle patate bianche sono 2,4 grammi. Entrambi gli alimenti hanno benefici unici per la salute e possono essere inclusi nella dieta.

Mi piace includere i carciofi nella mia dieta, soprattutto in primavera, quando è la stagione della pulizia del fegato. I carciofi aumentano naturalmente la produzione di bile.    La bile è importante per la digestione dei grassi e per eliminare le tossine dal corpo.

Ricetta insalata di maccheroni vegana

Questa ricetta facile e veloce dell’insalata di carciofi vegana è decisamente deliziosa. L’intera ricetta è stata preparata in meno di 30 minuti. Si cuociono le patate novelle al vapore, si fanno raffreddare, si prepara il condimento e si uniscono tutti gli ingredienti in una terrina. E grazie all’aneto e al prezzemolo freschi, il sapore è davvero fresco. Questa semplice insalata di patate con carciofi si presta bene per picnic, grigliate, pranzi e cene o come contorno.

  Ricette vegane gustose con patate

Come variante, sostituite la maionese vegana e il parmigiano vegano con ¼ di tazza di olio d’oliva. Non sarà cremosa e avrà un po’ meno umami, ma è comunque buona. Assaggiate l’insalata alla fine e aggiungete altro sale, se necessario.

1. Per prima cosa, è necessario cuocere a vapore le patate novelle per l’insalata di carciofi. Aggiungete circa 1″ di acqua in una pentola grande. Abbassate un cestello per la cottura a vapore, aggiungete le patate in un unico strato e coprite con un coperchio. Portare l’acqua a ebollizione. Cuocere a vapore per 10-15 minuti o finché non si possono bucare con una forchetta e sono abbastanza morbide da poter essere mangiate.

2. Togliere le patate novelle dalla vaporiera. Quando sono abbastanza fredde da poter essere maneggiate, tagliarle in quarti. Lasciarle raffreddare completamente. Suggerimento: a volte metto le patate in freezer mentre lavoro al condimento per accelerare il processo di raffreddamento.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad