Polenta taragna ricette vegane

Polenta taragnacon ragù di lenticchie

A casa nostra la polenta è un piatto tipico e tradizionale. Oggi viene servita durante l’inverno e abbinata a carne, formaggi o salse. Ai tempi era il pasto povero, infatti la polenta è fatta con farina di mais ed è uno degli alimenti più economici che si possano trovare. Tuttavia, mi ricorda la mia casa e mi dà conforto durante le giornate fredde. Qui di seguito vi insegnerò a preparare la tradizionale polenta taragna con funghi porcini e altri funghi. È facilissimo.

Per 500 g di polenta portate a ebollizione 2 litri d’acqua. Aggiungere un pizzico di sale e versare lentamente tutta la farina di mais. Frullare continuamente. Finché la farina di mais non diventa compatta. Nel frattempo preriscaldare una padella antiaderente. Versate un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, poi tagliate uno spicchio d’aglio e fatelo rosolare in padella. Buttate i funghi tagliati a fettine e fateli saltare con una tazzina di vino, io ho usato lo champagne avanzato da NEY. Cuocete fino a quando non saranno morbidi, aggiungete sale e pepe a piacere. Aggiungete quindi i porcini, se freschi normalmente come qualsiasi altro fungo. Se secchi, idratateli prima con acqua e poi aggiungeteli in padella con il resto.

Come fare una polenta perfetta! Ricetta della polenta all’italiana

Versare l’acqua fredda in una casseruola e aggiungere un po’ di sale. Aggiungere lentamente la farina di mais e poi la farina di grano saraceno in un flusso sottile, sbattendo per mescolare. Il tegame va quindi messo a fuoco medio. Non appena l’acqua raggiunge il punto di ebollizione, abbassare il fuoco al minimo. Continuate a mescolare con la frusta finché la polenta non diventa densa; a questo punto, potreste passare a un cucchiaio di legno come strumento per mescolare.

  Ricetta polenta taragna vegan

Fate cuocere la polenta per almeno 50 minuti (io di solito la faccio cuocere qualche minuto in più). Durante questo tempo, mescolate spesso per evitare che la polenta si attacchi al fondo della pentola e per evitare l’accumulo di vapore che provoca piccole esplosioni vulcaniche. Non è necessario, però, essere ossessionati dalla padella.

La polenta taragna tradizionale comprende burro e formaggio locale. Io ometto il burro, preferendo un piatto più leggero, ma aggiungo il formaggio. Da qualche tempo faccio il formaggio in casa, quindi acquisto dalla mia piccola scorta e mi piace sperimentare con diversi formaggi. A seconda della consistenza del formaggio che scelgo, lo taglio in piccoli pezzi o lo grattugio. A volte mescolo due formaggi diversi. Non peso o misuro in altro modo il formaggio. Tuttavia, un giorno che ho preparato questa polenta, ho fatto attenzione e so che ho usato 2 etti di formaggio Asiago stagionato, grattugiato. Se uso un formaggio più morbido, sono sicura di averne usato un po’ di più. Anche se mi piace assaggiare il formaggio, cerco di ottenere un sapore equilibrato, in modo che la polenta possa funzionare bene come contorno.

Polenta di zucca con carote brasate

Nei post precedenti abbiamo parlato della Cucina Povera, la cucina dei poveri, oggi diventata “di moda” nei ristoranti di alto livello. È il caso anche della polenta, uno dei piatti più semplici mai concepiti.

  Ricette vegan con polenta avanzata

Oggi tradizionalmente preparata con farina di mais, diversi tipi di polenta hanno nutrito le masse fin dai tempi dei Romani, ben prima della scoperta delle Americhe e della conseguente introduzione del mais in Europa. Le polente più antiche erano preparate con farine di miglio, segale, farro, orzo, ceci, castagne o grano.

In Italia, la polenta è un accompagnamento relativamente comune per stufati, brasati e pesce fritto, spesso in alternativa al pane. In alcune zone dell’Italia settentrionale, la polenta diventa un piatto più impegnativo grazie all’uso di cereali diversi e all’aggiunta di formaggi, latte, burro. Questa ricetta descrive uno dei più rinomati derivati della polenta: la Polenta Taragna.

La polenta taragna è tipica della Valtellina, ma anche delle valli bergamasche e bresciane. Il suo tratto più caratteristico è il colore scuro, dovuto all’uso della farina di grano saraceno (mescolata alla farina di mais). La polenta taragna si distingue dagli altri piatti a base di polenta anche per la presenza di una notevole quantità di burro e formaggio, mescolati poco prima di servire il piatto. I formaggi utilizzati in questa preparazione variano da regione a regione, ma sono in genere formaggi vaccini semigrassi a media stagionatura (ad esempio: Valtellina Casera, Bitto, Branzi o Fontina). La polenta taragna viene servita come piatto unico o per accompagnare salumi e sottaceti italiani.

Medaglioni di polenta: l’idea per una cena super saporita!

La polenta è un piatto tipico della cucina povera italiana, arrivato ai giorni nostri con la fama di piatto semplice e a basso costo. In realtà, oggi è molto facile da arricchire e da realizzare in molte varianti (vedi paragrafi seguenti), anche vegetariane e vegane.

  Recuperare polenta avanzata ricette vegane

Le proporzioni tra acqua e farina di mais sono importanti per la preparazione della polenta. Infatti si può fare la polenta con diverse consistenze: morbida da mangiare con i formaggi o dura e soda da mangiare come accompagnamento a sughi di carne o stufati.

Quindi, se vi piace la polenta medio/dura, avete bisogno di un vassoio rotondo per capovolgerla e servirla. Noi abbiamo optato per un tagliere di legno rotondo con i manici, perfetto per rovesciarvi la polenta e portarla in tavola.

La polenta è una ricetta facile da realizzare, ma oltre agli ingredienti di base (farina di mais – o di mais e grano saraceno o integrale – acqua e sale) nelle giuste proporzioni, servono tempo e tanta pazienza.

La polenta classica deve cuocere lentamente, possibilmente in un paiolo o in una pentola antiaderente dal fondo pesante. Il segreto per ottenere una polenta perfetta, omogenea e senza grumi, è quello di mescolare la polenta durante tutto il tempo di cottura.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad