Budino vegan ricetta senza agar agar

Budino vegan ricetta senza agar agar

Gelatina di budino di litchi

L’agar agar – noto anche come kanten, gelatina giapponese, gelatina vegetale, isinglass cinese, vetro cinese e dai choy goh – è un gelificante vegano derivato dalle alghe rosse, un tipo di alga marina. Ha molti usi, ma viene utilizzato principalmente in cucina. L’agar agar è inodore, insapore e ha solo 3 calorie per 0,99 g di peso. Questo articolo vi insegnerà come preparare l’agar agar e alcuni dei modi in cui può essere utilizzato.

Riassunto dell’articoloXSe si vuole preparare l’agar agar, unire 1 cucchiaino di polvere di agar con una tazza d’acqua e portare il composto a ebollizione. Lasciare quindi sobbollire il composto per 5 minuti e mescolarlo finché l’Agar non si è completamente sciolto. Per far rapprendere l’Agar, versare il composto in uno stampo e lasciarlo a temperatura ambiente. Se volete fare delle caramelle con l’Agar, aggiungete tè, caffè o cioccolato in polvere alla miscela prima di versarla negli stampi e farla raffreddare. In alternativa, si può usare l’Agar come soppressore dell’appetito, poiché si espande nello stomaco. Per sapere come preparare cocktail commestibili con l’Agar o come utilizzarlo per scopi salutistici, continuate a leggere!

Coppette di budino al litchi

La gelatina al caffè (コーヒーゼリー, kohii zerii) è un dolce gelatinoso alla caffeina. Basta un boccone di questa delizia giapponese per impazzire per il suo gusto rinfrescante. Una volta sbocciata in bocca in una pozza di dolcezza, l’intenso retrogusto di caffeina ricoprirà la vostra lingua con un pizzico di sapore in più!

  Ricetta muffin vegan senza zucchero

Questo dessert giapponese a base di gelatina si è diffuso ultimamente grazie a un anime comico di successo: La disastrosa vita di Saiki K. Nella serie, la protagonista Saiki è diventata una gag ricorrente, ossessionata da questa tazza di bontà fredda.

La gelatina di caffè giapponese è composta da caffè, zucchero e polvere di agar agar. Questo dessert giapponese consiste in cubetti infusi di caffeina inzuppati di bontà lattiginosa. La cosa migliore? È un piatto vegano! La gelatina in sé è vegana perché è composta solo da caffè, kanten (agar-agar) e zucchero di canna grezzo biologico.

Se vi state chiedendo “la gelatina di caffè è buona?”, la risposta è semplice: assolutamente sì. Non c’è limite al sapore paradisiaco di questo gustoso dessert. L’intensa amarezza della caffeina si sposa perfettamente con la delicata dolcezza dello zucchero!

Budino di cocco

Se c’è un frutto di cui sono innamorata da sempre, è il mango! Tuttavia, può essere un problema da gustare, a meno che non lo si acquisti già tagliato, il che ovviamente ha un prezzo eccessivo. Inutile dire che non l’ho usato molto nelle mie ricette. Tuttavia, se si usa la purea di mango, che si può trovare anche da Whole Foods, si attenua il disordine ed è molto divertente da lavorare.

Quando si parla d’estate, mi piacciono le torte di frutta fresca, quindi questa torta vegana al mango non poteva che essere una scelta obbligata! L’anno scorso avevo provato un’idea di torta al mango, ma era più una cheesecake, incorporava anacardi che sono stanca di lavorare e il risultato finale non era quello che avevo immaginato.  Inutile dire che ho voluto rivisitare questo concetto per renderlo meno complicato ed eliminare gli anacardi.

  Ricette con yogurt di cocco vegan senza glutine

L’unico inconveniente di questa ricetta è che si lavora con i fiocchi di agar agar, che possono essere una cosa sconosciuta per molte persone, me compresa. Si tratta di un’alternativa naturale alla gelatina, che deriva dagli animali. È molto divertente da lavorare, ma si solidifica molto velocemente e può rovinare completamente una ricetta rendendola troppo gelatinosa se non si fa attenzione. (Vi ho già fatto innervosire? lol)

Budino di litchi cocon

I dessert vegani non contengono latte né latticini (yogurt, burro, panna, formaggio, permeato di latte, cioccolato al latte…), uova, miele e gelatina animale. Quasi tutti i dolci tradizionali e popolari possono essere facilmente e creativamente preparati in modo vegano, cioè senza uova e latte. Il gusto rimane lo stesso, mentre si ha un impatto positivo sulla nostra salute, sull’ambiente e sugli animali.

Nelle ricette, il latte viene sostituito da latte vegetale (latte di mandorla, latte di avena, latte di riso, latte di soia e altri latti vegetali) che si può trovare anche al cioccolato, alla vaniglia e ad altri gusti, il burro viene sostituito da margarina vegetale (preferibilmente non idrogenata) o da olio, lo yogurt e la panna di mucca vengono sostituiti dalle loro alternative a base vegetale, il formaggio da tofu fresco e il cioccolato al latte da cioccolato da cucina o da un altro tipo di cioccolato senza latticini.

In una ricetta che contiene 1-2 uova, un uovo può essere semplicemente omesso, soprattutto nel caso di ricette di pane e pasticceria. Al posto delle uova, si possono aggiungere all’impasto 1-2 cucchiai di acqua semplice. Nelle ricette di pasticceria e torte, al posto di un uovo intero, si può usare una miscela di farina e acqua o amido di mais e acqua, purè di tofu, purè di banane, semi di lino macinati con acqua e purea di mele o prugne. Spesso, il sostituto dell’uovo più semplice ed economico è il semplice olio vegetale che “mantiene” perfettamente la forma del dolce. Una formula semplice, che si usa in combinazione con uno dei sostituti elencati e che rassoda ulteriormente l’impasto, è quella di sostituire 1-2 cucchiai di ogni tazza di farina con amido di mais o farina di tapioca. Per ottenere un impasto di pasta sfoglia lievitato, possiamo utilizzare acqua minerale gassata.

  Ricette vegan senza cereali
Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad