Ricetta della torta mimosa vegan

Ricetta della torta mimosa vegan

Le mie ricette (ENG)

Sono MOLTO entusiasta di questa torta mimosa all’arancia rossa. È una bomba.com ed è tratta da uno dei miei libri di cucina preferiti dell’anno scorso, Grandbaby Cakes: Modern Recipes, Vintage Charm, Soulful Memories. Se vi ricordate di questa 7UP Pound Cake dell’autunno scorso, allora sapete che a) il libro di Jocelyn mi piace molto e b) che lei sa bene come cucinare le torte, soprattutto i plumcake, e c) che le ricette sono semplicemente fantastiche per creare nuovi ricordi con la famiglia.

Per tutte queste ragioni, ho deciso di tornare a immergermi nelle sue numerose e golose ricette durante le feste e ho preparato questa torta mimosa all’arancia rossa per Capodanno. L’ho portata quella sera a casa di mia cognata ed è stata un successo. Non ne è rimasto nemmeno un pezzo e tutti l’hanno apprezzata. La sua rivisitazione del piatto preferito per il brunch mette insieme sapori decisi. Grazie all’uso di arance rosse dolci e champagne rosa, questa torta è un dolce di grande effetto. Le bollicine la rendono una torta celebrativa (e una torta leggera e ariosa), ma la deliziosa glassa rosa aggiunge un tocco di giocosità che sarebbe spettacolare per San Valentino.

TORTA MIMOSA A FORMA DI FARFALLA!

La torta mimosa è un dolce tradizionale italiano con crema pasticcera. Viene servita l’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, e deve il suo nome ai piccoli cubetti di torta che vengono sbriciolati in cima al dolce per assomigliare a un fiore di mimosa. Il piccolo fiore giallo è diventato un simbolo della giornata. L’8 marzo è nato come commemorazione della morte di un gruppo di operaie negli Stati Uniti nel 1908. In Italia il suo simbolo è il fiore giallo e profumato della mimosa, che sboccia all’inizio di marzo.

  Ricetta torta ricotta vegan

La torta mimosa fu creata per la prima volta dal pasticcere Adelmo Renzi negli anni ’50 e fu presentata per la prima volta a Sanremo nel 1962 durante un concorso di pasticceria. Tra l’altro, alla fine vinse il concorso! Il nome non è legato alla Giornata Internazionale della Donna, ma alla città di Sanremo, nota anche come “città dei fiori”.

Come fare la torta mimosa Preparare il pan di Spagna: sbattere le uova con lo zucchero finché non sono ben amalgamate, quindi setacciare la farina e la fecola e aggiungerle al composto. Mescolare delicatamente e versare il composto in uno stampo per dolci. Cuocere in forno per 40 minuti a 150 gradi. Capovolgere lo stampo e raffreddare. Ora bisogna tagliare orizzontalmente un disco di 1 cm di spessore (che verrà spennellato con il rum) e tagliare il restante strato in piccoli cubetti che andranno a ricoprire la torta. Una volta pronta la crema pasticcera, preparare la panna montata, addolcendola con lo zucchero a velo. A questo punto, amalgamare delicatamente la panna montata e la crema pasticcera per ottenere la crema che andrà a farcire il pan di Spagna. Coprite con il disco che avevate tagliato e spalmate la crema rimanente. Prendete i cubetti di torta e disponeteli sopra la panna montata. Alcuni preparano la torta mimosa riutilizzando vecchie torte, altri la fanno senza usare la fecola di patate e usando invece l’amido di mais, altri ancora usano il pan di Spagna senza lievito. Se siete intolleranti al latte, potete utilizzare il latte di riso, ottimo anche per una torta senza glutine. Se optate per una torta mimosa vegana, cioè senza uova né burro, utilizzate il latte di soia per il ripieno e il purè di tofu per il pan di Spagna. Potete anche prepararla senza limone. Come decorare la torta mimosa Dopo aver ricoperto la torta con la crema, è possibile decorarla disponendo i cubetti di torta su tutta la crema pasticcera. Si può anche decorare con pasta di zucchero o frutta, a seconda delle preferenze.

  Ricetta torta dolce con farina di ceci vegana muffin

Insalata russa a strati|l’insalata mimosa fa parte di ogni tavola ricca

Ho visto in questa occasione l’opportunità perfetta per preparare un dessert con le bollicine! In passato ho usato soda e acqua frizzante e mi è piaciuto molto l’effetto dell’effervescenza sulla torta, ma usando una bevanda fermentata come il vino si ottiene un dolce ancora più interessante! ?

Il risultato è una torta mimosa a lievitazione naturale morbida e soffice, che diventerà il mio dolce numero uno per un bel po’ di tempo, o forse per sempre? ? La consistenza è imbattibile perché le bolle creano una lievitazione extra e la fermentazione conferisce un sapore di lievito madre e alcune proprietà probiotiche.

La glassa dolce e cremosa è una miscela di yogurt di cocco, burro di cocco, sciroppo d’acero, stevia e polvere di barbabietola per un colore rosa vibrante. Ha un sottile sapore di agrumi e un tocco di sapore in più grazie a un’altra spruzzata di bollicine Se siete alla ricerca di una torta di grande effetto, facile, GF e a base vegetale, l’avete trovata amici?

  Ricetta torta vegan con farina di riso fecola di patate

Profiterol Mimosa – Senza glutine

È molto semplice, essendo il pan di Spagna vegano non dobbiamo preoccuparci di montare bene le uova e di fare attenzione quando aggiungiamo la farina per non sgonfiare il composto montato, anche se siete principianti in pasticceria questa ricetta verrà sicuramente bene e senza problemi.

1 – Preriscaldare il forno a convezione a 175 °C. Per preparare il pan di Spagna, prendere una grande ciotola di vetro e pesare l’olio di semi, l’olio di cocco e il latte, e portare a 40 °C riscaldando nel microonde. Aggiungere gli zuccheri e i semi di mezza bacca di vaniglia e mescolare con una frusta.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad